Blogger Template by Blogcrowds

Voleva rivederlo, anche per l'ultima volta. Voleva riabbracciarlo e rimanere fra le sue braccia il più a lungo possibile. Voleva sentire il suo profumo, voleva stringerlo al suo corpo per fargli capire come vibrava dentro di sè quel cuore che lo chiamava da chissà quanto tempo. Quel cuore che lei non aveva mai ascoltato. Sì, voleva solo riabbracciarlo, e sussurrargli dietro all'orecchio quanto gli voleva bene, e baciarlo su una guancia, e fargli capire che senza di lui quella non sarebbe stata la sua vita, ma quella di un'altra persona, e di come sarebbe infine caduta.

http://landofcrow.blogspot.com/

Potete leggere la conclusione di questo racconto cliccando qui: L'ultima sigaretta prima di andare (parte X)
Una splendida conclusione... Non avrei potuto fare di meglio, davvero. Complimenti e grazie.

1 commenti:

7 ottobre 2007 13:42  

Grazie a te per aver iniziato questa splendida avventura...

Post più recente Post più vecchio Home page