Blogger Template by Blogcrowds

Scomparendo...

C'è qualcosa in me che non va. A questo punto, non posso fare a meno di credere che sono io quella diversa, quella sbagliata, quella distorta, quella contradditoria. Mi sento come se vivessi in un posto che non mi appartiene, eppure sono costretta a rimanere qui perché non posso rifugiarmi altrove. Diversamente dal Piccolo Principe, mi è impossibile aspettare una migrazione di uccelli selvatici per andarmene. Stupidamente, mi impongo di rimanere qui e lotto per ritagliarmi un posto in questo mondo, anche se so che è inutile. Sto scalando una parete liscia e più cerco di aggrapparmi ad appigli inesistenti, più scivolo verso il basso. Perdendo forza e determinazione, cado schiantandomi sul fondo. Non mi rialzerò. Forse, per i sentimenti che provo e pensieri che formulo, sarei dovuta nascere in un'altra epoca e in un altro luogo. Di sicuro, non adesso, non qui. Qualsiasi cosa io dica o pensi è profondamente sbagliata, fuori dal comune, diversa. Tristemente, mi rendo conto che, oltre a me, nessuno può davvero capirmi. Più sto accanto agli amici, più mi rendo conto che non vorrei avere vicino nessuno. Più sono sola, più vorrei qualcuno accanto a me. Come se fosse un film, guardo la mia vita da semplice spettatrice. E, tutto ciò che mi circonda, non fa altro che aumentare quella sensazione di essere lì, ma non per davvero. Mi sento così a disagio che finisco col desiderare di sparire. Mi stendo sul letto, la faccia su quel cuscino che ha sempre soffocato ogni mio dolore. Reprimerà anche questo. Vorrei solo che il mio corpo si fondesse con questo letto. Scomparendo, cancellerei tutti i ricordi che gli altri hanno di me, proprio come se non fossi mai esistita. Non sono mai stata veramente me stessa se non a sprazzi, come una di quelle lucine intermittenti che vengono utilizzate per decorare gli alberi di Natale. Sono stanca di accendermi e spegnermi. Più mi illumino, più mi sento vuota ed inutile dopo. Lasciatemi staccare la spina.

5 commenti:

8 marzo 2008 23:45  

se non vuoi più essere una intermittenza..devi fare una scelta..o ti accendi per sempre oppure ti spegni..

9 marzo 2008 21:52  

Ciao, grazie per il commento. In questo momento è difficile fare una scelta... ci sono attimi in cui la vita mi sembra davvero bellissima e divertente, mentre in altri mi chiedo se non è tutto inutile, perchè il vuoto che sento dentro di me è così grande che niente e nessuno può colmarlo. Normalmente sono una persona positiva ed ottimista, quindi spero che questo periodo negativo passi presto... Fortunatamente, ho trovato qualcuno che la pensa come me e, probabilmente, piano piano ne uscirò.
Curiosità: posso sapere chi sei? Non ti sei firmato! XD

13 marzo 2008 02:27  

Allora è strano, forse quello che sto facendo, ma tempo fa, come te immagino, ho aperto un blog, dopo mesi mi sono accorto che se cliccavo sui miei interessi inseriti nel profilo, il computer mi rimandava ad altre persone con i miei stessi interessi ed un loro blog...allora eccomi qua. Per ora ho letto poco ma già il fatto che giochi di ruolo mi fa fare un salto nel passato che non posso non tenere in considerazione.

Hasta la vista Laura e vai anche tu sul mio Blog (www.sabato14.blogspot.com), ti potresti divertire.

13 marzo 2008 20:14  

Grazi del Post collega

Mic

14 marzo 2008 09:14  

Grazie a te! :D

Post più recente Post più vecchio Home page