Blogger Template by Blogcrowds

Stavolta era diverso

Odio questo sentimento che mi costringe a riflettere su cosa sarebbe accaduto se le cose fossero andate leggermente in modo diverso, pur sapendo che é perfettamente inutile pensarci. I "se" fanno scaturire inutili speranze che fanno solo soffrire. E, stesa sul letto con la faccia premuta contro il cuscino, mi rendo conto che niente sarà più come prima: non ti guarderò più con gli stessi occhi, anche se lo vorrei.
Due parti di me che lottano senza che nessuna prenda il sopravvento.
Nella mia mente, continuo a rivivere quei dolci attimi che non ci saranno più. E continuo a domandarmi "perché". Lo sapevi...
Chiedermi cosa cercavi in me.
Vedere il tuo sguardo triste ed impaurito.
Le tue parole che mi rimbombano nella testa.
Sentire il cuore a pezzi dentro il petto.
Disperazione per un mio sorriso.
Provare disgusto per me stessa e per il mio egoismo.
Rifiutarmi di reagire.
Chiudermi dentro me e non voler più fidarmi di nessuno...

0 commenti:

Post più recente Post più vecchio Home page