Blogger Template by Blogcrowds

Vendesi chitarra

Vendesi chitarra. Con buona pace del mio maestro. Già, perché dopo aver visto Tommy Emmanuel non puoi sentirti nemmeno degno di sfiorarla, una chitarra... E' incredibile che un'artista del suo calibro si sia esibito in un posto sperduto come Formigine ed altrettanto incredibile che il luogo fosse un banalissimo palazzetto dello sport. Nonostante tutto, era strapieno. Meno male che avevo già acquistato il biglietto mesi e mesi prima. Il concerto è stato aperto da Pamela Rose, una bravissima chitarrista che ho avuto modo di conoscere ed apprezzare. Si è dimostrata gentilissima e disponibilissima poiché ha autografato tutti i cd dei fan, mio compreso! Dopo quattro canzoni di Pam, fa il suo ingresso in scena il grande Tommy e, solo a vederlo, il pubblico è in visibilio! Con le sue chitarre stra-malandate (in alcune il legno è stato proprio grattato via... poverine!!!), il virtuoso dell'acustica ci suona "Those who wait" (che mi fa pure commuovere un po'), "Mombasa" (con tanto di percussione esaltantissima), "Michelle", "Day Tripper", "Endless Road", "And so it goes", "Waltzing Matilda" e una "Johnny B. Goode" (davvero spettacolare). Sapevo che era un musicista eccezionale, ma il fatto che fosse anche un front-man spettacolare e molto simpatico lo ignoravo. Una graditissima sorpresa! L'unico rimpianto è non aver potuto fare filmati della serata: purtroppo avevo un "controllore" (o forse avvoltoio è più appropriato come termine) proprio addosso e non ho voluto rischiare la mia digitale... Ovvio che mi sono poi rifatta "rubando" una bellissima locandina che appenderò in camera. Di seguito, vi linko un filmato di chi, quella sera, è riuscito a farlo... Non ci sono parole per commentare la bravura di quest'uomo... E io quasi quasi uno così me lo sposerei!

"Mombasa" - Tommy Emmanuel

0 commenti:

Post più recente Post più vecchio Home page